Francesco Gallone

Pettole o pittule, vengono chiamate in diversi modi nelle provincie della Puglia, ma questo è uno dei piatti più antichi delle feste natalizie. Vengono servite ancora calde, possono essere consumate dall’antipasto al secondo, fino a gustarle anche come dolce ricoperte di zucchero a velo.

Ingredienti per 6 persone

  • 500 g Farina 00;
  • 12 g Lievito di Birra Fresco;
  • mezzo cucchiaio di sale;
  • 375 g di acqua tiepida;
  • Caciocavallo del Caseificio Gallone;
  • Olio per friggere

Procedimento

Setacciate la farina in una ciotola, create un buco al centro e versate a filo l’acqua, nella quale avrete fatto sciogliere il lievito con il sale. Impastate bene con le mani, fino ad ottenere una consistenza collosa. Fate lievitare l’impasto nella ciotola coperta da un canovaccio umido e tenuta al caldo. Mentre fate lievitare l’impasto procedete a tagliare a dadini il Caciocavallo. Una volta che il tempo di lievitazione sarà concluso, incorporate il caciocavallo all’impasto. Riscaldate l’olio per friggere, quando avrà raggiunto la temperatura giusta versate un cucchiaio di impasto nell’olio. Per facilitarvi in questo procedimento tenete accanto un bicchiere di acqua per bagnarvi le dita prima di far scivolare l’impasto nell’olio. Servitele calde

 

5 dicembre 2017

Pettole della tradizione con CacioCavallo

Pettole o pittule, vengono chiamate in diversi modi nelle provincie […]
28 novembre 2017

Vellutata di zucca con Cacioricotta affumicato

Ingredienti per 4 persone: 1 kg di zucca 1 scalogno […]
24 novembre 2017

Calzone Agrodolce con cipolla e l’Asquanta

Ingredienti per 4 persone 2 chili di cipolle bianche 1 […]
22 novembre 2017

Crostini con l’Asquanta e gamberetti

Ingredienti per 4 persone 1 pacco di cracker di segale 1 […]